mercoledì 16 febbraio 2011

Carmen Palmiotta



I poeti non hanno paura del buio è una raffinata raccolta di poesie di Carmen Palmiotta, donna del sud che porta nei versi la sua solida cultura, l'immaginazione fervida, il brivido della passione, la sofferenza di donna. Una poetica piena di associazioni imprevedibili ed audaci, che intrigano senza mai stancare, che creano immagini e luci, attese e riflessioni.

Per leggere altre poesie ed acquistare il libro cliccare sul link



parliamo, stasera

Parliamo, stasera.
Lascia che le voragini d’ansia
padrone dei tuoi sensi
siano narcotizzate
per una volta.
Per una volta lascia
che rimanga pudica
la mia camicia
e le tue mani
si appoggino alle mie mani.
Cerchiamo forme alternative
di fare l’amore.
Parliamo del tempo feroce
che ci ha stritolati nel cerchio
di un quotidiano abietto
dove solo grida e mai parole
ci furono compagne.
Dove le angosce non si scioglievano
in canti
e gli anni ci furono
condanna.


Parliamo
di dolori
che hanno scavato abitudini.
Di rancori carsici
vigliacchi
e di buone cose
che non abbiamo avuto.
Parliamo di felicità
raggrumata nei cristalli
di rappresentazioni vuote.
Quando era tempo
di mietere credenze
che i padri ingenui
ci avevano regalato
fra stoppie di passato
e schegge di futuro.
Parliamo, stasera.
Nelle trine di un’ora
rapprendiamo il passato
e il presente sia nostro
e il futuro
vago.




Ho scordato


Ho scordato
gli arpeggi lunari
che mi tiravo dietro
nelle bisacce di seta del sogno
del mito e del rito
del credo.
E delle speranze diafane
creste argentate
su barbagli marini.
Ho scordato
i suoni azzurri
di trionfi di note
ondeggianti
sotto dita innocenti.
Ho scordato
la casta luce
delle tue finestre
senza tende né persiane
dove vita giocava
con un refolo di giorni.





1 commento:

  1. le faccio i miei complimenti x la poesia, e bellissima

    RispondiElimina

Grazie per il commento. Verrà pubblicato dopo essere stato moderato.